La mia esperienza di studio all’estero in Irlanda, l’Isola di Smeraldo

Esperienze degli studenti Dicembre 11, 2018

Mi chiamo Núria e ho 22 anni. Sono da poco rientrata a casa ad Alicante, in Spagna, dopo aver trascorso tre settimane nel paese conosciuto come l’Isola di Smeraldo. Ho vissuto un’esperienza di studio all’estero in Irlanda e, tra tutte le città in cui è possibile studiare l’inglese, ho scelto di andare a Dublino, una decisione che ancora oggi reputo una delle migliori della mia vita.

Ricordo chiaramente la sensazione che ho provato quando sono atterrata con l’aereo. Anche se era ancora estate, sono stata accolta da un cielo nuvoloso e dall’aria frizzante, ma non mi ero resa conto che il tempo sarebbe stato così per tutta la mia permanenza nel paese. Ho potuto sperimentare di persona il detto irlandese secondo il quale si possono vivere tutte e quattro le stagioni dell’anno in poche ore: bisogna sempre (e dico SEMPRE) portare con sé un ombrello e un impermeabile!

Alloggiavo in una casa bella e accogliente insieme ad una famiglia molto gentile e generosa, oltre ad altri due studenti internazionali – un ragazzo italiano e una ragazza svizzera. Andavamo tutti molto d’accordo e mangiavamo di gran gusto le cene e i dolci che la famiglia ci preparava ogni giorno. Il primo pomeriggio, abbiamo fatto una piccola escursione su una vicina collina e da lì abbiamo potuto ammirare un magnifico panorama sulla baia di Dublino col tramonto nascosto dalle nuvole.

La scuola dove studiavo si trovava in una posizione ideale, esattamente nel cuore della città e a due passi dal Trinity College. Gli insegnanti erano tutti molto professionali e amichevoli. Durante il mio soggiorno ho potuto incontrare tante persone e stringere numerose amicizie, ogni giorno mi sembrava d’incontrare qualcuno di nazionalità diversa! Nel complesso, ho incontrato persone da Brasile, Italia, Cina, Giappone, Svizzera, Austria, Francia e Corea del Sud. Sono ancora in contatto con molti di loro e mi auguro di rivederli quando tornerò in Irlanda!

Quello che mi ha sorpreso di più sono state le lezioni, davvero interessanti e divertenti. Ci dedicavamo a tantissime attività per favorire la conversazione, cosa che ci ha aiutati a migliorare le nostre capacità comunicative in inglese e a conoscerci meglio. Ho imparato molto sui paesi dei miei compagni di classe, sia in termini di storia e di cultura che di cibo! Il primo venerdì, dopo aver svolto il test settimanale, abbiamo fatto un picnic con cibo tradizionale ed è stato molto interessante. L’intera esperienza mi ha permesso di imparare a conoscermi come persona e a non aver paura di fare errori quando parlo inglese.

Oltre a studiare, ho avuto naturalmente anche il tempo per scoprire Dublino. La sua letteratura, la sua storia e la sua musica permeano ogni angolo della città. Nel pomeriggio, dopo le lezioni, esploravamo strade, musei, chiese e parchi, per concludere quasi sempre con una buona Guinness in uno dei numerosi pub di Dublino.

Accanto al celebre Temple Bar, ci sono molti altri bar e pub dove ascoltare buona musica dal vivo, magari con meno turisti, come l’Oliver St. John Gogarty, uno dei miei preferiti. L’unica cosa da tenere a mente è che molti di questi pub chiudono presto durante la settimana ed è quindi meglio andare a bere un drink dopo le lezioni o dopo il programma di attività della scuola.

Approfittavamo poi del fine settimana per visitare le città o i piccoli villaggi nei dintorni di Dublino, facilmente raggiungibili in treno, come Malahide e Howth a nord della capitale o Sandycove e Bray più a sud, dove abbiamo fatto un tuffo nel freddo Mare d’Irlanda: una sensazione che non dimenticherò mai! Abbiamo avuto anche l’opportunità di scoprire il nord e l’ovest del paese. Mi è piaciuto molto visitare Giant’s Causeway, Galway e le Cliffs of Moher, così come i diversi luoghi che hanno fatto da sfondo alle riprese di Game of Thrones.

È solo quando si vedono questi luoghi dal vivo che si capisce perché l’Irlanda è soprannominata “l’Isola di Smeraldo”. Non saprei davvero scegliere un posto preferito tra tutti quelli che ho visitato, perché per me erano tutti spettacolari!

Per riassumere, quest’esperienza di studio all’estero in Irlanda è stata e sarà per sempre indimenticabile e posso dire anche di sentirmi cambiata. Ho arricchito notevolmente il mio vocabolario e migliorato la mia grammatica, ho incontrato persone da tutto il mondo e ho visitato luoghi che non avrei mai pensato di vedere nella mia vita. Sono sicura che ripeterò presto quest’incredibile esperienza e ritornerò in Irlanda! Grazie ESL!

Scopri l’Irlanda, l’Isola di Smeraldo!

Di Núria Ginestar

Che cosa ne pensi?