Come organizzare un viaggio studio in Corea del Sud

Viaggi Agosto 12, 2019

Avete deciso di andare dall’altra parte del mondo per studiare in Corea del Sud, patria del K-pop, di meravigliosi paesaggi naturali, di edifici imponenti e di ottima carne grigliata ad ogni angolo della strada? Ottima scelta! La Corea del Sud è una destinazione fantastica per studiare all’estero, con abitanti gentili, strade vivaci dove c’è quasi sempre qualcosa da fare e una lingua affascinante in cui immergersi. Che sia per curiosità o per un reale desiderio di partire, abbiamo pensato di svelarvi i nostri consigli ed aiutarvi ad organizzare il vostro viaggio studio in Corea del Sud!

Prima di partire

Prima di partire, se possibile, sarebbe una buona idea imparare l’hangul, ovvero l’alfabeto coreano. Questo vi consentirà di leggere la maggior parte delle insegne, perché i coreani utilizzano moltissimi anglicismi nella vita quotidiana, l’unica differenza è che sono scritti in hangul. Ad esempio, ’마트’ significa ‘mart’ (ma-teu, negozio), ‘캠퍼스’ significa ‘campus’ (kaem-peo-seu). Se quindi capite l’inglese e riuscite a leggere il coreano, siete a cavallo!

Visto

Ancor più importante prima di partire è verificare la durata della vostra permanenza. Il visto non è necessario (a meno che non studiate all’università), perciò potrete entrare nel paese senza richiederlo e fermarvi per un periodo limitato che varia a seconda del paese di provenienza. I canadesi senza visto possono restare in Corea del Sud per 180 giorni, mentre i cittadini degli USA e della UE (tranne Cipro) hanno un periodo di 90 giorni.

Per prolungare il proprio soggiorno senza dover richiedere il visto, basta lasciare il paese e ritornare dopo pochi giorni – la scusa perfetta per fare un viaggetto durante la vostra esperienza in Corea del Sud!

Precauzioni mediche

Se non siete residenti nel paese, non potete accedere al servizio sanitario nazionale e dovete quindi stipulare un’assicurazione medica per la durata del vostro soggiorno. Prima di partire, assicuratevi di aver fatto tutti i richiami e di verificare quali sono le vaccinazioni per il vostro viaggio. Maggiori informazioni sui vaccini utili nell’infografica qui sotto.

Cosa mettere in valigia per la Corea del Sud

Il clima in Corea del Sud cambia profondamente dall’estate all’inverno ed è quindi indispensabile organizzarsi bene se pensate di restare nel paese per un periodo piuttosto lungo. Gli inverni coreani sono rigidi, con le temperature a Seoul spesso sotto lo zero, mentre se scegliete di imparare il coreano a Busan, nel sud del paese, il clima è solitamente più mite. L’estate è invece calda e umida, benché relativamente breve. Se avete in mente di fermarvi per qualche mese, ricordatevi di mettere in valigia abiti pesanti per l’inverno e capi più leggeri per il periodo estivo.

Una cosa fantastica della Corea del Sud è la grandissima proposta di abbigliamento a prezzi super-economici… praticamente il sogno di tutti gli appassionati di shopping! Se preferite viaggiare leggeri con pochi bagagli, potrete acquistare vestiti direttamente in Corea spendendo pochissimo.

Consiglio da viaggiatori esperti: I coreani solitamente non mettono in mostra il petto e le spalle, perciò state lontani da magliette con scolli profondi o spalline troppo sottili.

Cosa fare quando si arriva in Corea del Sud

Le enormi città sudcoreane possono intimidire, ma la maggior parte offre un fantastico sistema di trasporto pubblico che vi porterà facilmente ovunque volete! Acquistate una carta di trasporto ricaricabile così da poter prendere la metropolitana o l’autobus a vostro piacimento. È possibile acquistare e ricaricare queste carte nelle stazioni della metropolitana o nei suddetti ‘mart’ come le catene 7/11 o Mini-Stop. Alcune carte possono essere utilizzate anche nei negozi e sui taxi e molte sono valide in tutto il paese!

In uno dei paesi più avanzati al mondo per quanto riguarda il Wi-Fi, l’accesso a Internet è relativamente economico e accessibile. Noleggiate un router Wi-Fi portatile (o ‘Wi-Fi egg’ in Corea del Sud) da utilizzare durante il vostro soggiorno linguistico in Corea e portarlo sempre con voi. Prima di arrivare in Corea, scaricate l’app Naver Maps, molto più affidabile di Google Maps:  vi permetterà di trovare ristoranti nelle vicinanze, attrazioni popolari e indicazioni per arrivare da un punto all’altro – tutto in inglese!

Con tutto quello di cui abbiamo parlato, siamo sicuri che non vedete l’ora di uscire ed esplorare la città! Al vostro arrivo in Corea del Sud, assicuratevi di controllare il percorso dal vostro alloggio alla scuola per non essere stressati il primo giorno di corsi.

Seguendo i nostri consigli su come organizzare un viaggio studio in Corea del Sud, arriverete a destinazione più che preparati – tutto quello che dovrete fare sarà divertirvi!

Studia in Corea del Sud

Di Emily Lawrenson

Che cosa ne pensi?