Los Angeles: vivere il sogno!

Eccomi… mi chiamo Manuel, ho 20 anni, studio comunicazione audiovisiva e quest’estate ho vissuto una delle esperienze più entusiasmanti della mia vita: sono partito per imparare l’inglese a Los Angeles!

ESL mi aveva consigliato la scuola Kings Los Angeles, nel cuore di Hollywood e a pochi minuti da Sunset Boulevard. Le infrastrutture della scuola sono moderne e molto complete. Anche gli insegnanti erano fantastici: estremamente attenti, con tanti accenti diversi che mi hanno aiutato molto nelle mie competenze di ascolto, soprattutto perché ero circondato da studenti di altri paesi come Giappone, Svizzera, Turchia, Corea del Sud, Brasile, ecc. Nonostante le diverse nazionalità, avevamo molto in comune, perché condividevamo lo stesso obiettivo: approfittare al massimo di un’esperienza internazionale e imparare l’inglese a Los Angeles!

 

Per quanto riguarda la città, è molto grande, con tanto traffico e un servizio di trasporto pubblico praticamente inesistente. Quello che mi ha davvero colpito è il gran numero di senzatetto, una cosa davvero scioccante per gli studenti europei. Il cibo, come probabilmente già sapete, consiste in ristoranti fast-food ad ogni angolo e in posti economici dove si può mangiare qualsiasi tipo di cibo etnico. Vicino alla scuola era presente un supermercato Dollar Tree, davvero utile per fare la spesa ogni giorno, oltre ad un gigantesco centro commerciale con farmacia per acquistare medicinali in caso di bisogno. Sono rimasto colpito anche dal fatto che bicchieri e piatti venissero sempre riempiti gratuitamente, addirittura al cinema.

Dal punto di vista turistico e culturale, Los Angeles è ricca di glamour, discoteche, bar aperti tutta la notte, l’incredibile scritta Hollywood, eventi giornalieri e un numero sorprendente di musei, la maggior parte dei quali gratuiti. Un momento indimenticabile è stata la prima di Spiderman al Chinese Theatre sulla Walk of Fame. Sembrava quasi la scena di un film – le celebrità che arrivavano su automobili di lusso, fotografi ovunque, ci lanciavano magliette, firmavano autografi… un vero e proprio spettacolo!

Ho partecipato anche alla presentazione di una nuova stella sulla Walk of Fame dedicata all’illusionista e musicista Criss Angel, con ospiti come Gary Oldman e Randy Couture.

 

Ero lì anche per il 4 luglio, festa nazionale negli Stati Uniti, conosciuta anche come Giorno dell’Indipendenza. Tutti la festeggiano e le strade si riempiono di persone, spettacoli, eventi sportivi e meravigliosi fuochi d’artificio che abbiamo ammirato da uno dei punti più sopraelevati di Los Angeles, il Griffith Observatory. Vi consiglio di visitare questo planetario perché offre dei panorami fantastici sulla città, oltre ad organizzare numerose attività e laboratori. Offrono anche alcuni telescopi disponibili al pubblico per ammirare lo spazio e il tramonto che si vede da lì è davvero incredibile.

Se invece vi piace fare sport all’aria aperta, la spiaggia di Santa Monica è il posto ideale. Ero solito trascorrere ore a passeggiare lungo il molo, osservare centinaia di persone che andavano sui pattini a rotelle, facevano surf, ginnastica, aerobica e bodybuilding, giocavano a pallavolo o pallamano in spiaggia, facevano yoga, ecc.

Se vi piace il surf, non potete perdervi la costa rocciosa di Malibu con le sue spiagge selvagge. Per una spiaggia più glamour, visitate Venice Beach con i suoi yacht, la banchina e i canali – è come una Little Italy un po’ bohemien a Los Angeles. In più, è possibile noleggiare delle tavole da surf al negozio Maui e vivere quest’esperienza entusiasmante ad un prezzo decisamente ridotto.

A un’ora di automobile troverete invece Laguna Beach, la mia preferita. Bianca sabbia impalpabile con acque cristalline, un vero paradiso dove potrete ammirare i tramonti più indimenticabili della vostra vita.

 

Se non vi dispiace esplorare posti più lontani, non perdetevi l’occasione di visitare Las Vegas. La scuola organizza escursioni nel fine settimana con alloggio in hotel incluso. Qui troverete un’atmosfera completamente diversa: artisti e spettacoli ovunque, giochi di luci, fontane con musica… vi sentirete trasportati in un posto completamente diverso! Freemont Street è un posto imperdibile. Durante un concerto, ho addirittura fatto amicizia con un cantante esordiente chiamato Matt Morgan.

Per concludere, è stato un viaggio che ricorderò per sempre. Ho completamente una nuova visione del mondo, con esperienze entusiasmanti e uniche che non dimenticherò mai. Ogni giorno, mi vengono in mente dei particolari del mio viaggio e sento molta nostalgia. Mi piace dire che è stato un viaggio 3-in-1: ho avuto la possibilità d’imparare l’inglese a Los Angeles e migliorare il mio livello, ho potuto visitare Los Angeles da turista e ho incontrato nuovi amici di culture diverse. Infatti sono ancora in contatto con molti di loro. Grazie di cuore per tutta questa magnifica esperienza!    

Corsi di lingua a Los Angeles