Intervista con l’atleta Giulia Riva

We are ESL marzo 23, 2016

IMG-20151204-WA0002

Giulia Riva

Ho iniziato a praticare atletica nel 2005 quando ero alle scuole medie e fino alla categoria cadetti/e inclusa ho gareggiato per l’Atletica Muggiò. In seguito sono passata alla N.A. Fanfulla Lodigiana e tuttora gareggio per questa società. L’anno scorso ho debuttato con la nazionale assoluta ai primi di maggio in occasione dei mondiali di staffette a Nassau (Bahamas) dove ho corso la prima frazione della 4×100. A giugno ho partecipato ai Campionati europei a squadre in Russia, a Cheboksary. Qui ho corso i 200m e mi sono classificata 4ª. A metà luglio ho partecipato alle Universiadi in Korea, a Gwangju, correndo i 200m in batteria e in semifinale. Infine, ad agosto, ho partecipato ai mondiali di Pechino dove ho corso la prima frazione della 4×100 concludendo con il 12º posto.

Come concili gli impegni agonistici con i tuoi studi universitari?

Sto frequentando la facoltà di Comunicazione Interculturale all’Università Bicocca, inizialmente è stato difficile riuscire a conciliare allenamenti e studio però avendo molto materie senza l’obbligo di frequenza, sono riuscita a dare parecchi esami da non frequentante. Adesso che ho finito i corsi e mi mancano gli ultimi esami riesco a gestire meglio i miei impegni perché al mattino mi alleno e al pomeriggio studio a casa.

Qual è il tuo rapporto con le lingue?

Per quanto riguarda le lingue ho studiato l’inglese alle superiori, poi il cinese all’università per circa tre anni. Sempre all’università ho dato anche un esame di spagnolo e devo dire che mi piacerebbe approfondire di più questa lingua, magari con un soggiorno linguistico. Vorrei imparare anche il francese che mi ha sempre affascinato ma non ho ancora avuto modo di studiare. Chissà, forse in futuro!

IMG-20151204-WA0003

Raccontaci il viaggio più bello della tua vita e quello dei tuoi sogni

I viaggi più belli che ho fatto sono almeno due: a livello culturale, nel 2011 ho visitato New York, Toronto e le cascate del Niagara, a livello sportivo il più bello è stato sicuramente l ‘ultimo che ho fatto a Pechino in occasione dei mondiali.
C’è un viaggio che mi piacerebbe tanto fare per esplorare l’America Latina: vorrei partire dal Messico e scendere fino alla punta della Patagonia.

Di Alessandra Flagiello

Che cosa ne pensi?