5 motivi per imparare il cinese e migliorare il tuo CV

Carriera Giugno 15, 2021

Se desideri che il tuo CV abbia una marcia in più rispetto agli altri, allora dovresti imparare il cinese. Perché? Beh, l’economia cinese è attualmente la seconda più grande del mondo e sembra destinata a raggiungere il primo posto in circa dieci anni. Questo si traduce in un numero spropositato di transazioni commerciali che si svolgono in mandarino e in tantissime aziende che desiderano fare affari con la Cina o lavorare con aziende cinesi. In più, cosa potrebbe esserci di meglio che esplorare una delle culture più straordinarie ed enigmatiche del mondo attraverso la sua lingua, magari visitando il paese con un programma di studio all’estero?

Continua a leggere per scoprire i nostri 5 motivi per imparare il cinese e migliorare il tuo CV!

1. L’economia della Cina è in piena espansione

La Cina vanta la seconda economia globale per PIL e la sua straordinaria crescita è destinata a salire: si stima che la Cina diventerà l’economia più grande del mondo entro il 2032 ed è stata anche l’unica grande economia a segnalare una crescita positiva nel 2020. Per di più, il paese si sta aprendo al mondo degli affari internazionale e sta consolidando il suo status di hub commerciale, portando ad una richiesta spropositata di esperti di lingua e cultura cinese. Con una buona conoscenza del mandarino e una solida comprensione culturale per operare in un contesto cinese, sarai sicuramente in una posizione di vantaggio rispetto agli altri candidati per un posto di lavoro. Dopotutto, anche Mark Zuckerberg pensa che parlare mandarino sia importante per promuovere la sua azienda in Cina!

2. Imparare il cinese rende più intelligenti

Alcuni studi hanno dimostrato che chi parla cinese usa entrambi gli emisferi del cervello, mentre quasi tutti gli altri parlanti usano solo quello sinistro. Scegliendo d’imparare il cinese e di ampliare il tuo CV, non solo dimostrerai ai datori di lavoro che possiedi delle competenze linguistiche ricercate, ma anche che sei intelligente! Imparare il cinese non è facile, ma darai al tuo cervello un grande allenamento. Ovviamente, però, ci sono innumerevoli altri vantaggi nell’essere bilingue o addirittura multilingue, tra cui quello di avere migliori doti di problem solving e di multitasking – entrambe qualità molto apprezzate dai datori di lavoro!

3. Il cinese viene parlato da oltre 1,2 miliardi di persone

Più di un quarto della popolazione mondiale parla cinese, vale a dire un sacco di persone con cui potrai entrare in contatto imparando questa bellissima lingua! Il cinese è una delle sei lingue ufficiali delle Nazioni Unite ed è anche la lingua ufficiale di sei paesi, tra cui importanti centri di commercio internazionale come Singapore, Taiwan e Hong Kong. La diaspora cinese ha inoltre portato alla nascita di interessanti comunità di lingua cinese in tutto il mondo. In più, data la sua straordinaria potenza economica e il numero crescente di imprese cinesi operanti a livello globale, ci sono infinite occasioni per lavorare con aziende e fornitori cinesi in ogni angolo del pianeta.

4. Imparare a conoscere una delle culture più antiche e ricche del mondo

Imparare il cinese non significa solo memorizzare caratteri e frasi, ma anche acquisire una prospettiva sulla cultura più antica del mondo arrivata ininterrottamente fino a noi. Le origini della cultura cinese risalgono a cinque millenni orsono e la lingua esiste da circa tremila anni. Immergendoti nella lingua, scoprirai da vicino la storia unica, le tradizioni e i costumi di questa cultura straordinaria. Naturalmente, il modo migliore per conoscere una cultura è quello di visitare il paese e viverla in prima persona, ad esempio attraverso un programma di studio all’estero in Cina o a Taiwan. Dal punto di vista degli affari, la comprensione della cultura e delle tradizioni cinesi è un’abilità molto richiesta dai datori di lavoro.

5. Lavorare con le migliori compagnie cinesi in tutto il mondo

Le occasioni per lavorare con le migliori aziende cinesi in ogni angolo del pianeta sono in costante crescita. Se nel 2008, la lista Fortune Global 500 contava solo 29 aziende cinesi, nel 2020 il numero è salito a 124! Cinque delle aziende cinesi presenti nel 2020 sono giganti della tecnologia, tra cui il colosso Huawei. Queste aziende continuano ad aprire uffici e succursali nei mercati di tutto il mondo e sono sempre alla ricerca di personale qualificato che possa dimostrare una buona conoscenza della lingua e della cultura cinese. Inserendo il mandarino tra le competenze del tuo CV, potresti essere uno di loro!

Migliora il tuo CV con un corso di cinese

Di Mary-Ann Gallagher

Che cosa ne pensi?