Corsi di Business English perfetti per i professionisti

Carriera settembre 18, 2018

Bilanciare un corso di lingua con il lavoro può sembrare complicato, ma ci sono molte opzioni disponibili a seconda del proprio stile di vita. Combinate le vostre vacanze nella soleggiata Malta con un corso di Business English, richiedete un congedo non pagato per un corso intensivo se non volete utilizzare le ferie o, ancor meglio, informatevi se la vostra azienda è disponibile a finanziare il programma che desiderate seguire. Ecco una lista dei vari corsi di Business English per i professionisti del mondo del lavoro… forse la vostra azienda potrebbe addirittura sponsorizzarvi!

Inglese generale + Business

Se il vostro inglese è un po’ arrugginito o non arriva al livello intermedio, un corso d’inglese generale è probabilmente la soluzione migliore. Non lasciatevi ingannare dalla dicitura “generale”: questo corso vi aiuterà a migliorare nella comunicazione scritta e orale e anche nella grammatica – tutte competenze di cui avrete bisogno per lavorare in una lingua straniera. In più, potrete sempre integrarlo con un modulo “Business” per acquisire il vocabolario specifico del settore e ricevere un ulteriore stimolo linguistico!

 

Corso di Business English “One-to-One”

Se desiderate fare progressi nel minor tempo possibile, un corso privato è quello che fa per voi. Potrete concentrarvi completamente su voi stessi, nel miglior modo possibile. Comunicate al vostro insegnante cosa desiderate studiare e i punti su cui avete bisogno di soffermarvi, affinché possa confezionare un corso su misura per voi. Perfetto anche se desiderate focalizzarvi sulla conversazione perché il vostro professore sarà sempre disponibile!

 

Business English per studenti 30+

Se l’idea di essere circondati da teenager è l’aspetto che più vi fa desistere dal frequentare un corso, date un’occhiata ai programmi per professionisti di 30 anni o più. Oltre a lavorare su competenze linguistiche mirate per il mondo del lavoro, avrete la possibilità di relazionarvi con altri professionisti internazionali!

 

Corso di preparazione ad un esame ufficiale

Se il vostro datore di lavoro o la vostra azienda hanno bisogno di una “conferma” del vostro livello linguistico, un corso di preparazione ad un esame ufficiale potrebbe essere la strada da percorrere. I corsi Cambridge sono sempre delle ottime soluzioni e un corso di preparazione vi permetterà di lavorare sulle competenze di scrittura, lettura, ascolto e conversazione – tutti assi nella manica per la vostra carriera professionale. Un certificato ufficiale sarà anche una carta vincente nel vostro CV se desiderate cambiare lavoro.

 

Corsi di Business English in mini-gruppo

Se l’idea di seguire delle lezioni private vi intimidisce, un corso in mini-gruppo potrebbe essere la soluzione ideale. Questo programma è ben equilibrato perché vi offrirà tutta l’attenzione personale di cui avrete bisogno, ma anche l’opportunità di lavorare insieme ai vostri compagni di corso, simulando situazioni “reali” che potrebbero verificarsi con i vostri collaboratori e partner commerciali.

 

Gap Year

Se siete esausti, avete bisogno di una pausa dal vostro attuale lavoro o desiderate seguire un corso di lingua di lunga durata, potete prendere in considerazione un corso Gap Year. Questo periodo sabbatico vi offrirà tutto il tempo di cui avete bisogno per immergervi completamente nella lingua e la possibilità di farlo nella destinazione desiderata. Oltre a studiare l’inglese, potrete combinare un corso di lingua con un programma di volontariato, uno stage o un lavoro part-time retribuito. In più, acquisirete l’esperienza di vivere in un paese straniero e di adattarvi alla vita all’estero – una competenza molto apprezzata dai datori di lavoro se un giorno vorrete rimettervi sul mercato per un nuovo impiego!

Se il vostro lavoro vi sta mettendo sotto pressione per migliorare le vostre capacità in inglese, avete molte soluzioni a disposizione. La parte migliore? Vi divertirete sicuramente!

Trova il corso Business più adatto a te

Di Leah Ganse

Che cosa ne pensi?