New York fuori dai sentieri battuti

Viaggi agosto 28, 2018

Scoprire New York fuori dai sentieri battuti è una di quelle esperienze che ogni viaggiatore dovrebbe fare. Che sia la prima o la quindicesima volta nella città che non dorme mai, c’è qualcosa di speciale nel visitare luoghi che non compaiono nella top 10 delle attrazioni da visitare. Fare una passeggiata a Central Park, assistere a uno spettacolo di Broadway e salutare Lady Liberty va bene, ma se lo avete già fatto, provate a lasciare un po’ di spazio a queste alternative:

 

1. Scambiate Central Park con la High Line

I parchi di New York sono (letteralmente) una boccata d’aria fresca in questa giungla di cemento. Inaugurata nel 2009, la High Line è tuttora in espansione e oggi si estende dalla 14th Street del West Side fino alla 34th Street. Si trova in cima ad alcuni vecchi binari della ferrovia sopraelevata, offrendo un panorama insolito sulla città, in particolare dall’Urban Theatre, che si affiaccia sulla 10th Avenue con tutto il suo caparbio splendore.

 

Summer over the @highlinenyc and @theshedny.

A post shared by Timothy Schenck (@timothyschenck) on

 

2. Assaggiate qualcosa di insolito e bizzarro

I food-trend a New York sono fuori controllo e scovare ogni nuova e folle creazione culinaria è come giocare a mosca cieca. Ne sono un esempio i ramen burger, i bagel arcobaleno, i cocktail ispirati ai succhi di frutta in busta Capri Sun e i cocktail-ghiacciolo, il latte di unicorno, i burritos al sushi e i tacos alla cavalletta… perché? Perché è New York! Fatevi venire l’acquolina in bocca navigando tra i vari hashtag di Instagram.

 

Finger lickin’ good 👅🌈 #rainbowbagel #brooklyndays

A post shared by CLAIRE LUCIA SIMON ★ (@clairelucia) on

 

3. Procuratevi dei biglietti per il teatro immersivo

La scena teatrale di New York è ineguagliabile, ma di solito sono i musical sfavillanti di Broadway ad ottenere tutta l’attenzione. Negli ultimi anni, tuttavia, il teatro immersivo è diventato una vera e propria sensazione. Queste meta-opere teatrali vi trasporteranno nelle loro avventure, sia metaforicamente che letteralmente! Viene incoraggiata la partecipazione del pubblico e i più timidi dovranno stare attenti. Le opzioni più popolari includono l’inquietante Sleep No More, Accomplice (che vi porterà in un tour a piedi di 3 ore in giro per la città) e Drunk Shakespeare (ebbene sì, vuol dire recitare Shakespeare da ubriachi).

 

4. Scoprite i musei meno conosciuti

Quando si parla dei musei di New York, il Metropolitan Museum of Art, il MoMA e l’American Museum of Natural History sono quelli più quotati, ma non è tutto quello che la città ha da offrire! Manhattan è piena di musei incredibili, alcuni dei quali sconosciuti anche agli abitanti della città. Provate il Museum of the American Gangster nell’East Village o il Tenement Museum nel Lower East Side per scoprire il lato più decadente del passato di New York.

 

On its thirtieth anniversary , the Tenement Museum is proud to reveal its new Mission and Vision statements, reflecting a new direction for the institution at a time when its historic subject matter is front page news. The new statements are indicative of the Museum’s goal to expand its scope far beyond its physical location in the Lower East Side, through a range of new initiatives that aim to reshape the narrative around immigration in the United States. Mission: The Tenement Museum tells the uniquely American stories of immigrants, migrants, and refugees in the ongoing creation of our nation Vision: A society that embraces and values the fundamental role of immigration in the evolving American identity These initiatives include podcasting, developing schools curriculum and taking the Museum’s storytelling ‘on the road’. Through these initiatives, the Museum will dramatically expand the reach and impact of its programming, so that its work’s function, as outlined in the Mission statement, achieve the world outlined in its Vision statement. Stay tuned for many exciting forthcoming updates from the Tenement Museum! #TMturns30 . . . . . . . . . . #nycthingstodo #TMturns30 #les #immigration #refugeeswelcome #instadaily #picoftheday #museums #newdevelopments #changingtheworld

A post shared by The Tenement Museum (@thetenementmuseum) on

 

5. Visitate le altre isole di New York

C’è molto da vedere oltre all’isola di Manhattan! Salite sulla funivia aerea per Roosevelt Island (meno di 250 metri di larghezza!), rilassatevi su un’amaca, partecipate ad un festival musicale a Governors Island o abbuffatevi di frutti di mare a City Island, nel Bronx. Tenetevi solo alla larga da questi due posti: Rikers Island, dove sorge la prigione di massima sicurezza di New York City, e North Brother Island, che ospita le raccapriccianti rovine di un vecchio ospedale antivaiolo e dove probabilmente alleggia ancora il fantasma di Mary Mallon, conosciuta anche come “Typhoid Mary” (Mary tifoide).

 

6. Fate un brunch tutt’altro che semplice

L’idea del brunch domenicale a New York può suonare un po’ datata, ma questo non vale se non siete mai stati ad un drag brunch! Mentre sorseggiate un delizioso Mimosa e gustate le vostre uova alla benedict, le migliori drag queen di New York vi offriranno puro intrattenimento sottoforma di cabaret, musica e balli. Lips a Midtown East e La Pulperia a Hell’s Kitchen sono due dei locali più gettonati – assicuratevi di prenotare un tavolo in anticipo!

 

7. Scoprite la street art di Bushwick

Il quartiere di Bushwick a Brooklyn era un tempo la definizione per eccellenza di New York fuori dai sentieri battuti, ma a causa della gentrificazione (o hipsterizzazione) dei quartieri periferici della città, non è più una perla nascosta. Tra un coffee shop e un negozio di articoli vintage, assicuratevi di fermarvi ad ammirare gli incredibili murales e le meravigliose opere di street art del quartiere. Potete partecipare ad una visita guidata organizzata dal Bushwick Collective oppure esplorare il quartiere in tutta autonomia!

 

8. Visitate Red Hook

Questo piccolo quartiere periferico di Brooklyn è il posto perfetto per trascorrere la giornata lontano dal clamore cittadino. Assaggiate birre artigianali e cocktail presso le birrerie e le distillerie della zona (c’è anche un’enoteca), e fate incetta di prodotti della cucina latina al Red Hook Food Vendors’ Marketplace. Per una splendida vista sul lungomare, il Louis Valentino, Jr. Park and Pier, con la Statua della Libertà proprio di fronte all’acqua, è imbattibile!

 

9. Fate un giro in giostra sul Seaglass Carousel

Per un giro psichedelico su creature marine luminose, fermatevi a Battery Park, sulla punta meridionale dell’isola di Manhattan. Costruito in omaggio all’acquario che un tempo sorgeva a Battery Park, la giostra è piena di pesci fluorescenti, perfetti da visitare di notte.

 

Thanks @penneysoon for capturing golden hour at #SeaGlassCarousel

A post shared by SeaGlass Carousel The Battery (@seaglasscarousel) on

 

10. Ammirate panorami insoliti sulla città

Se avete già fatto il giro turistico di New York, probabilmente avete visto la città dall’Empire State Building, ma non è di certo l’unico modo per ammirare New York dall’alto. Manhattan è disseminata hotel con rooftop bar, ma tendono ad essere costosi e affollati. Andate verso Brooklyn o il Queens, dove i rooftop bar offrono una vista spettacolare sullo scintillante skyline di Manhattan. Provate Rooftop Reds (un’enoteca che offre anche eventi di yoga al tramonto e serate cinema), Berry Park con birre tedesche, Our Wicked Lady con cocktail fantastici al tramonto e il Kimoto Rooftop Garden con la sua proposta di piatti asiatici.

Trova un corso d’inglese fuori dai sentieri battuti a New York

Di Leah Ganse

Che cosa ne pensi?