10 consigli per imparare una lingua da casa

Imparare le lingue Aprile 21, 2020

Non è straordinaria la natura conflittuale dell’essere umano? Noi tutti sembriamo vivere in uno stato d’ansia perenne, causato dal poco tempo a disposizione per svolgere qualsiasi attività diversa dallo studio, dal lavoro, dalle incombenze famigliari e da altri impegni inderogabili. Eppure, ora che siamo costretti a rallentare un po’ e ad avere del tempo libero, siamo nel panico.

Bene, che ne dici di darci uno schiaffo morale e di smetterla di frignare? È il momento perfetto per essere creativi e continuare ad inseguire gli obiettivi che ci eravamo posti prima che accadesse tutto questo – tra cui quello d’imparare una nuova lingua.

Certo, può sembrare un’idea ridicola – imparare una lingua a casa? Senza un insegnante? Senza nessun madrelingua che possa aiutarci? Rinchiusi fra quattro mura?

Potresti restare sorpreso! Sappiamo che le prime cose a venire in mente sono gli esercizi di grammatica e gli interminabili elenchi di parole da memorizzare. Dimenticati tutto ciò: ci sono così tante idee per migliorare le competenze linguistiche anche da casa!

Ecco come:

1.- Continua a fare le cose che ti piacciono… ma nella tua lingua target

È un dato di fatto: qualsiasi cosa tu stia imparando, è molto probabile che svilupperai una certa avversione nei suoi confronti se questa implica dover fare qualcosa che non ti piace.

Se non sei un accanito lettore, non ha alcun senso iniziare a leggere tutti i grandi classici della letteratura francese, perché questo ti porterà solo a noia e frustrazione. Ma se invece sei un vero appassionato di musica, perché non ascoltarla nella lingua che stai studiando?

Anche in questo caso, non ha alcun senso iniziare ad ascoltare canzoni country per esercitarsi in inglese, se in realtà lo odi e sei più appassionato di musica rock. Google ti darà un sacco di spunti per band e artisti stranieri del tuo genere preferito. Lo stesso vale per i film o i podcast – sai già cosa ti piace, devi solo trovare l’equivalente nella lingua che stai imparando!

In questo modo, non solo migliorerai le tue competenze linguistiche senza renderti conto di fare alcuno sforzo, ma inizierai ad avere queste piacevoli abitudini anche nel lungo periodo.

2.- Vivacizza le faccende domestiche con attività linguistiche divertenti

Uno degli effetti collaterali più spiacevoli dello stare a casa è rendersi conto di quante cose ci sono da fare – pulire, fare il bucato, riordinare… e non iniziamo nemmeno il discorso con chi ha dei bambini in casa!

Ma, dato che dovrai fare tutte queste cose noiose in ogni caso, perché non provare ad essere più produttivo e renderle più divertenti con un’attività linguistica?

Quel podcast in spagnolo che hai messo nella lista dei preferiti (seguendo i nostri consigli, ricordi?) sarebbe perfetto per distogliere la mente quando devi rifare il letto. Allo stesso modo, pulire il pavimento del bagno può essere meno noioso canticchiando il ritornello di quella canzone in coreano che hai appena scoperto: convinci i tuoi vicini a partecipare e a fare un karaoke tutti insieme!

3.- Esercita le tue competenze di comunicazione e comprensione

Le competenze linguistiche si suddividono tradizionalmente in quattro aree: lettura, scrittura, ascolto e conversazione. Le prime due possono sembrare più facili da fare a casa, mentre per le ultime due può essere più complicato.

Non dimenticare che ci sono tantissime persone in tutto il mondo nella tua stessa situazione, e questo può voler dire solo una cosa: scambi linguistici online! Se hai già un amico madrelingua, contattalo via Skype (o sulla tua piattaforma preferita) e proponigli in cambio la tua lingua! Una semplice ricerca su Google ti porterà su diverse piattaforme, con tante persone interessanti che condividono le tue stesse esigenze.

4.- Iscriviti ad un corso di lingua online

Già prima della pandemia del Coronavirus, le lezioni online avevano conosciuto un notevole aumento della popolarità e molte scuole ed insegnanti avevano scelto di adottare questo tipo d’insegnamento. Considerata la situazione attuale, sempre più enti ed istituti offrono lezioni online a prezzi piuttosto convenienti – gli strumenti e le tecnologie di cui si avvalgono riescono a ricreare eccellenti lezioni “face-to-face” e molti di questi corsi consentono di scegliere tra sessioni di gruppo o lezioni individuali.

5.- Porta l’immersione linguistica a casa tua

Probabilmente l’hai già sentito varie volte: il modo migliore per imparare una lingua è andare all’estero e immergersi nella lingua e nella cultura del posto. Tuttavia, considerato che al momento non è possibile farlo, puoi provare a ricreare questa situazione a casa!

Quello che devi fare è immergerti quanto più possibile nella lingua: crea delle flashcard e mettile in giro per casa in modo da averle sempre sott’occhio, cambia le impostazioni della lingua sul tuo telefono e sul computer, oppure rendi la tua cucina internazionale preparando dei piatti stranieri presi da ricette nella lingua che stai studiando!

6.- Trova un compagno di studio

Probabilmente non ti è nuovo, ma avere qualcuno con cui condividere la tua motivazione è importantissimo per garantire impegno e costanza. Potresti proporre a qualcuno della famiglia o a un coinquilino di unirsi alla sfida.

Oltre ad organizzare insieme le attività linguistiche e ad incoraggiarvi a vicenda, potresti trasformare lo studio in una gara! Chi dice più frasi con almeno 3 parole nuove imparate in un determinato giorno? Chi scrive meglio un testo utilizzando quella forma verbale appena studiata?

7.- Stabilisci un obiettivo per ciascuna sessione di studio

Anche se non ti siedi con l’idea di dedicarti anima e corpo allo studio, prova a darti un obiettivo per ogni azione volta ad imparare la lingua. Può essere semplice, come capire il significato generale di un argomento che hai ascoltato oppure identificare 5 parole che trovi utili nel libro che stai leggendo.

Fai attenzione però – meglio non essere troppo ambiziosi. Il rischio è restare delusi e scoraggiarsi, perciò cerca di avere obiettivi semplici e realistici sul tuo percorso di studio.

8.- Non imparare cose inutili

Piuttosto che focalizzarti su un argomento e un vocabolario specifico o su una particolare forma grammaticale, è meglio riflettere su ciò che ti serve realmente per comunicare. Concentrati sulle situazioni reali: come si dice quando non capisci qualcosa? Come si chiede il resto al supermercato?

Frasi comuni come “penso di sì” sono molto più utili che descrivere le stanze della casa o cosa c’è nel tuo astuccio.

9.- Non fare affidamento sulla tua forza di volontà

È un dato di fatto: alla maggior parte di noi manca la forza di volontà. Purtroppo, tendiamo a commettere sempre lo stesso errore ¬– iniziamo una nuova sfida pensando che l’entusiasmo sia sufficiente a farci andare avanti, ma poi ci areniamo inevitabilmente dopo qualche giorno.

Organizzati in anticipo: se sei arrivato a questo punto, significa che hai appena fatto il pieno d’idee su come imparare una lingua da casa. Non limitarti a pensare “Wow, sì, lo farò sicuramente”, ma pensa a quali sono più realistiche e fattibili. Prendi nota e dedica loro una parte della giornata.

10: Non limitarti a sognare il tuo prossimo corso di lingua all’estero, organizzalo!

Il mondo non si è fermato, si sta solo prendendo una pausa e presto tutto questo finirà. Sognare un futuro radioso va bene, ma puoi anche fare un passo in più ed iniziare a fare dei progetti, perché – e non ci stanchiamo mai di dirlo abbastanza – c’è così tanto che ci aspetta!

Nel frattempo, facciamo in modo di non essere solo pronti ad abbracciare e a goderci una ritrovata normalità, ma sfruttiamo al massimo questo tempo per organizzare attentamente le cose che amiamo e che potremo fare di nuovo. Nel tuo caso, dopo aver lavorato duramente sulle tue competenze linguistiche durante l’isolamento, perché non premiarti con un corso di lingua nella destinazione dei tuoi sogni? Hai bisogno di un po’ d’ispirazione?

Dammi qualche idea!

Di Julia Hoyas

Che cosa ne pensi?