Soggiorni linguistici Junior: 10 consigli per i ragazzi che viaggiano all’estero

Imparare le lingue agosto 28, 2017

A meno che finora non abbiate vissuto in una caverna, avrete sicuramente sentito parlare dei soggiorni linguistici Junior. Che sia un programma di studio o un campo linguistico, un Gap Year o un semestre all’estero, l’aspetto importante per i ragazzi è uscire dal guscio e scoprire il mondo! Se avete in programma un soggiorno linguistico all’estero, leggete i nostri consigli e preparatevi vivere un’esperienza indimenticabile!

 

1. Scegliete la giusta destinazione

 

Siete finalmente pronti per andare all’estero – congratulazioni! Per restringere la scelta, pensate al posto che vi rende più felici – una grande città come Londra o Berlino? Una località più piccola e pittoresca come Friburgo o Brighton? Vicino alla spiaggia o nel cuore di un’idilliaca vallata circondata dalle montagne? Qualsiasi posto scegliate, incontrerete sicuramente nuovi amici e farete esperienze che porterete con voi per tutta la vita!

 

2. Non riempite troppo la valigia

Dovete partire per un soggiorno di due settimane e avete già riempito due enormi valigie con tutto quello che possedete? È tempo di rifare i bagagli! Imparate a fare la valigia e a ridurla allo stretto indispensabile, assicurandovi di lasciare dello spazio extra, perché avrete sicuramente la tentazione di comprare qualcosa sul posto. Molte scuole forniscono una lista con le cose necessarie da portare: ricordatevi di questa possibilità se avete ancora qualche dubbio.

 

3. Fate amicizia con la vostra famiglia ospitante o con gli altri studenti al residence

teenagers language stay

Che alloggiate a casa di una famiglia ospitante o con un compagno di stanza in un residence, assicuratevi di dedicare un po’ del vostro tempo a conoscerli. Per un periodo, anche se breve, queste persone diventeranno la vostra famiglia e imparare a vivere insieme ad altra gente è un vantaggio che vi ripagherà dieci volte tanto. Se doveste restare perplessi per le abitudini della vostra famiglia ospitante o dei vostri compagni di stanza, cercate di non essere troppo critici – ognuno ha un modo diverso di fare le cose!

 

4. Provate tutto almeno una volta

Più che un suggerimento per i soggiorni linguistici Junior, è un consiglio di vita. Arricciare il naso davanti ad un piatto che vi è stato preparato dalla vostra famiglia ospitante? Siate educati e assaggiatene almeno un po’ – potrebbe diventare il vostro nuovo piatto preferito! Da tempo desiderate dedicarvi ad uno sport, ma avete sempre pensato di non esserne capaci? Unitevi alla squadra di pallavolo della vostra nuova scuola! Siete indecisi se partecipare all’escursione extracurricolare in una città vicina? Andateci! Si vive una volta sola e provare non fa mai male!

 

5. Fate fotografie, ma non dimenticatevi di guardare anche con i vostri occhi

teenage girls selfie 

È normale che in un posto nuovo si vogliano fare mille fotografie delle attrazioni e di tutte le cose entusiasmanti che ci sono. Fatelo: scattate una fotografia del tramonto sulla spiaggia di Biarritz o della cattedrale di Salamanca, ma fermatevi qui. Se passate tutto il tempo dietro la macchina fotografica, non sarete in grado di sperimentare tutta la magia del posto. Perciò non dimenticatevi di alzare lo sguardo ogni tanto (e di lasciare il selfie-stick a casa)!

 

6. Non dimenticatevi del perché siete lì

Potrebbe anche sembrarvi di essere in vacanza, ma non perdete di vista l’obiettivo per cui siete partiti. Approfittate al massimo della vostra esperienza, assicurandovi di svolgere i vostri compiti e di partecipare attivamente in classe – dopotutto, quando vi si presenterà di nuovo l’occasione di vivere un’esperienza in immersione?

 

7. Date un limite al tempo che passate online e al telefono

Con la nostalgia di casa, probabilmente sarete tentati di restare sempre in contatto con i vostri amici. Ma se tornate al vostro alloggio subito dopo le lezioni e saltate le attività e il tempo libero con i vostri compagni di classe per stare tutto il tempo su Snapchat, state facendo un grande errore! Potete sicuramente sentire i vostri amici e la vostra famiglia, ma provate a darvi un limite sul tempo che passate su Internet e al telefono ogni giorno. I vostri amici saranno sempre lì quando tornerete a casa!

 

8. Lasciate stare i souvenir, mandate cartoline

 

Siete già stressati all’idea di trovare il perfetto souvenir per la vostra famiglia e i vostri 14 migliori amici? Risparmiate denaro (e spazio in valigia) e acquistate piuttosto qualche cartolina. L’impegno di scrivere una cartolina personalizzata e spedirla a casa con un francobollo locale vale molto di più che un orribile portachiavi da quattro soldi. I vostri amici saranno d’accordo!

 

9. Mantenete i contatti con i vostri nuovi amici

Prima di tornare a casa, assicuratevi di scambiare le informazioni di contatto con tutti i vostri compagni di classe e la vostra famiglia ospitante. Sarete insieme a studenti di tutto il mondo ed è una vera fortuna avere amici di altri paesi che potreste andare a trovare un giorno!

 

10. Programmate un altro viaggio

I soggiorni linguistici Junior hanno un rovescio della medaglia: causano dipendenza. È molto probabile che, una volta tornati a casa, vi ritroverete subito a sognare ad occhi aperti sul vostro prossimo viaggio. Affrontate la vostra ansia da prestazione Social (FOMO o Fear Of Missing Out: la paura di essere tagliati fuori) e scoprite una nuova destinazione – il mondo è vostro!

Di Leah Ganse

Che cosa ne pensi?