Cosa c’è di nuovo a Londra nel 2015?

In una metropoli come Londra, c’è sempre qualcosa di nuovo e di entusiasmante da fare. Se visiterete la capitale del Regno Unito nel 2015, date un’occhiata ai nostri consigli per approfittare al massimo del vostro soggiorno:

Sky Garden sul tetto di 20 Fenchurch Street

shutterstock_183194417 copy

Lo skyline di Londra si è proteso sempre più in alto negli ultimi anni e il 20 Fenchurch Street (conosciuto come “Walkie Talkie”) è l’ultimo grattacielo in ordine di tempo. Quando era ancora in fase di costruzione, l’edificio fece scalpore sui giornali squagliando le macchine parcheggiate nelle vicinanze – la curvatura della sua facciata in vetro trasformava la luce diretta del sole in un raggio mortale ad alta intensità.

I piani superiori dell’edificio sono stati dedicati ad uno “Sky Garden” con viste spettacolari su Londra. È gratuito e aperto al pubblico, ma è necessario prenotare online con un certo anticipo.

Metropolitana 24 ore su 24

shutterstock_161537417 copy

Dalle prime ore di sabato 12 settembre 2015, molte delle linee metropolitane di Londra saranno in funzione per tutta la notte nelle giornate di venerdì e di sabato. Questo significa che sarà più facile e molto più conveniente tornare a casa dopo una notte di festeggiamenti nel cuore di Londra!

Il servizio è stato regolato per coincidere con la Coppa del Mondo di Rugby.

Newport Street Gallery

Newsport Street Gallery

L’artista britannico Damien Hirst ha un’impressionante collezione privata di opere d’arte e ha trascorso gli ultimi tre anni a progettare la galleria in cui verranno esposte. Saranno presenti opere di Francis Bacon, Banksy, Tracey Emin, Jeff Koons, Sarah Lucas, Pablo Picasso, Richard Prince, Haim Steinbach e Gavin Turk, insieme a manufatti e a reperti di storia naturale, animali imbalsamati e modelli anatomici.

La galleria d’arte aprirà quest’anno a Newport Street, Vauxhall (South London), in data ancora da destinarsi. L’entrata sarà gratuita.

 

Bar con gatti e gufi

Quando è stata annunciata l’apertura di un “owl bar” a Londra all’inizio dell’anno, il popolo del web è letteralmente impazzito. In molti sono rimasti sconvolti dall’idea che gli animali selvatici potessero essere utilizzati come mera fonte d’intrattenimento e 30.000 utenti hanno firmato una petizione per condannare questo comportamento crudele.

shutterstock_118674643 copy

Tutto questo non ha fermato però le oltre 81.000 persone che hanno fatto richiesta per poter acquistare i biglietti!

Alla fine, i drink alcolici pensati in origine sono stati sostituiti da frullati ben più sani e tutti i ricavi sono stati donati ad una fondazione per la protezione dei gufi. Dopo un tale successo, quali saranno le probabilità che i gufi tornino a farci visita nei prossimi mesi dell’anno?

Ecco il sito web.

In alternativa, potete sempre visitare il vicino “cat café”, che sta riscuotendo un successo a dir poco ruggente.

“The World goes Pop” alla Tate Modern

Il mondo diventa pop! Da metà settembre, la Tate Modern Gallery nel South Bank, a sud del Tamigi, ospiterà una grandissima esposizione sulla Pop Art mondiale. La mostra racconterà la storia dell’iconico movimento artistico nato negli anni 1960.

Fiere Vintage Pop Up

shutterstock_192438119 copy

I mercati di Londra offrono alcuni dei migliori affari in città. Ogni terzo sabato del mese, la Pop Up Vintage Fair prende piede all’Old Spitalfields Market. I commercianti di articoli vintage vi offriranno un’ampia proposta di abbigliamento femminile e maschile, con grandi firme e prezzi più accessibili, un’incredibile varietà di gioielli vintage, accessori moda, merceria, mobili retrò, oggetti per la casa, poster e manifesti d’epoca, mappe antiche, articoli da collezionismo e molto altro.

E qualcosa che scomparirà per sempre…

Editorial-use_shutterstock_58800877 copy

Mentre Londra è in piena espansione, alcune delle sue aree più tradizionali vengono lavate via dalle correnti impietose del denaro. Denmark Street a Soho è uno di questi posti. Per gran parte del XX secolo, è stata il cuore dell’industria musicale di Londra, con etichette discografiche, locali di spettacoli dal vivo e fantastici negozi di musica che costeggiavano la piccola strada, situata a breve distanza dalla stazione di Tottenham Court Road.

L’industria della musica oggi si è trasferita nei grandi uffici di West London o completamente fuori città, mentre i negozi di dischi persistono. Ancora per poco, perché l’area è destinata ad essere riqualificata. Approfittate un po’ della vecchia Londra finché siete ancora in tempo!

Maggiori informazioni sui nostri corsi d’inglese a Londra

Crediti fotografici: Aaron Webber (CC BY 2.0), Aija Lehtonen / Shutterstock.com