Dieci cose da fare a Città del Capo con meno di 200 Rand (20$ circa)

Vi siete mai chiesti perché il Sudafrica sia tra le nostre destinazioni più popolari per imparare l’inglese? Tramonti infuocati, una natura incontaminata, spiagge paradisiache e infinite possibilità di divertimento nella punta più meridionale del continente africano, il tutto ad un costo della vita decisamente conveniente! Un sogno che diventa realtà anche grazie ai nostri consigli, che vi permetteranno di vivere al massimo il vostro soggiorno a Città del Capo, con un budget di soli 200 Rand!

Vista panoramica della città da Lion’s Head

Lions-head-view

Foto: meshugas

Iniziate la vostra avventura a Città del Capo osservandola dall’alto della celebre Table Mountain e conquistate la vetta di Lion’s Head! Chiamato così per il suo particolare profilo, che ricorda quasi quello di una sfinge o di un leone, questo rilievo si presta ad una spettacolare salita di due-tre ore circa e termina con un tratto piuttosto ripido e accidentato, che richiede l’utilizzo di catene fisse per oltrepassare le rocce e i grossi massi. Giunti in cima, tutti i vostri sforzi saranno ricompensati! Da qui, potrete infatti ammirare un panorama mozzafiato sulla città e su Robben Island.

I più temerari e gli amanti delle escursioni in montagna, potranno scalare tutti i 1.086 metri di altezza della Table Mountain. La vetta è comunque accessibile a tutti, grazie alla funivia che porta fino in cima, al costo di 200 Rand (andata-ritorno) per gli adulti.

A tu per tu con i pinguini africani

penguins Cape Town

Foto: Nick Castle

Sole, mare, spiagge, surf, pinguini…

Il Sudafrica ospita una nutrita colonia di pinguini africani, chiamati affettuosamente “pinguini Jackass” (pinguini somaro), per il loro caratteristico richiamo simile al raglio degli asini. Boulder Beach è forse l’unico posto al mondo in cui gli uomini possono trovarsi così a stretto contatto con questi meravigliosi animali, grazie a 3 magnifiche spiagge, un punto di osservazione e tre passerelle per camminare in mezzo ai pinguini senza disturbarli. Per maggiori informazioni, consultate il sito dell’African Penguin Colony.

Curios e tradizioni locali

Se non amate particolarmente i mercatini delle pulci perché “tutto sembra arrivare direttamente dalla stessa, grigia fabbrica cinese”, siate pronti a cambiare idea. Il Greenmarket Square di Città del Capo, aperto dal lunedì al sabato, dalle 09.00 alle 16.00, è un autentico arcobaleno di prodotti di artigianato locale. Per un venerdì sera diverso dal solito, passeggiate tra le bancarelle variopinte e assaporate l’atmosfera del mercato di Hout Bay, un appuntamento immancabile se desiderate immergervi nell’autentica cultura sudafricana… e perché no, anche trovare il souvenir che stavate cercando.

I mille sapori di un continente…

okra Africa

Foto: Happy Krissy

Sperimentate un autentico viaggio nel mondo dei sapori dell’Africa! A Città del Capo potrete gustare la tipica cucina Cape Malay, ma anche provare piatti più particolari, come le focacce etiopi (injeras) o gli spinaci africani (marog). L’offerta in città è davvero illimitata: al Mama Africa di Long Street, troverete un’ampia selezione di piatti esotici e insoliti, potrete assaggiare la carne di coccodrillo e ascoltare musica dal vivo ogni sera, mentre l’Africa Café vi proporrà una selezione di assaggi e stuzzichini da tutto il continente. Scoprite i sapori dell’Africa!

… pesce in abbondanza…

Affacciata direttamente sull’oceano, Città del Capo non gode solo di una posizione altamente scenografica, ma può contare anche su un’incredibile varietà di ottimo pesce e frutti di mare, cucinati in tutti i modi. Grazie alla sua storia e alla sua posizione ideale, la città offre qualsiasi tipo di manicaretti a base di pesce, dal caro vecchio Fish & Chips della tradizione britannica ai piatti di crostacei più raffinati, passando ovviamente per il sushi… il tutto ad un costo nettamente inferiore rispetto alle altre grandi città internazionali. Per meno di 200 Rand, l’esclusivo Beluga Restaurantdi Prestwich Street vi offrirà una generosa porzione di ottimo sushi, accompagnata da vino e dessert! Impensabile a Manhattan, una piacevole certezza a Città del Capo.

… e cena al Mzoli’s Meat Market

Mzolis Meat Market

Foto: Andi Gentsch

Domenica sera a base di cena, balli e musica funky. L’idea vi tenta? Al Mzoli’s Meat Market di Gugulethu potrete gustare un’ottima bistecca, scelta direttamente dal bancone, marinata nella gustosa salsa segreta e grigliata a vostro piacimento, per poi scatenarvi al ritmo della musica funky selezionata dai DJ più in voga della città! Non dimenticate la carne sul fuoco!

Un po’ di relax in spiaggia

Città del Capo offre alcune delle spiagge più belle del mondo per rilassarsi, abbronzarsi e fare surf. Se volete allontanarvi un po’ dalla folla, Bakoven Beach è l’ideale per distendersi al sole in tutta tranquillità, ascoltando il rumore delle onde che s’infrangono sugli scogli. Glen Beach (vicino a Camps Bay) è una spiaggia molto apprezzata dai surfisti, la quale si espande in estate per poi ridursi durante la stagione invernale, a causa degli agenti atmosferici che ne erodono la costa.

Musica di qualità ai Kirstenbosch Botanical Gardens

Kirstenbosch Botanical Gardens

Foto: Warren Rohner

Ogni domenica del periodo estivo, da novembre ad aprile, i meravigliosi giardini del versante orientale di Table Mountain ospitano un’infinità di concerti all’aria aperta ed offrono l’ambiente ideale per fare un picnic con gli amici, allietato da un sottofondo musicale di prima scelta!

Picnic serale con vista a Signal Hill

Che ne dite anche di Signal Hill per uno spuntino all’aria aperta, distesi sul prato? La collina è nota per il famoso Noon Gun (Cannone di Mezzogiorno), che dal 1806 segnala l’arrivo del mezzogiorno e permette alle navi di regolare i cronometri marini. Tuttavia, è anche il posto ideale per fare un picnic in serata! Dalla cima di Signal Hill, infatti, potrete avere una vista spettacolare sulla città, che pian piano si colora delle calde sfumature del tramonto sudafricano.

Il Victoria & Alfred Waterfront

VA Waterfront

Foto: Charles Harris Mackenzie

Ebbene sì, il Victoria & Alfred Waterfront (non il “Victoria & Albert Waterfront” come pensavano gli appassionati di storia britannica e dei musei di Londra), così chiamato in onore del secondo figlio in linea di successione al trono della Regina Vittoria. Qualsiasi sia il suo nome, il porto di Città del Capo è una delle principali attrazioni del Sudafrica, se non la più visitata, ed un richiamo per gli amanti dello shopping e del divertimento. Vi troverete tantissimi negozi, ristoranti, bar e una meravigliosa ruota panoramica.

Non esitate a contattarci per maggiori informazioni sui nostri corsi d’inglese a Città del Capo!

Grazie a Torrique Borges e a tutto lo staff di LAL Cape Town per i loro consigli e il loro aiuto nella realizzazione di questo articolo.

Print Friendly