“Benvenuti a bordo dell’aereo” – come sono riuscita a superare la paura di volare!

Viaggiare non è mai stato così facile ed economico. Grazie agli aerei, in particolare, è possibile raggiungere le località più lontane senza alcun problema. Sulla mia agenda di viaggio ci sono moltissimi paesi e luoghi che vorrei visitare – ma ogni volta che ci penso sorge un piccolo problema all’orizzonte: la mia paura dell’aereo.

Incomprensibile per alcuni, grosso grattacapo per altri – quindi posso dire di non essere un caso isolato. Al mondo, si stimano 500 milioni di persone che soffrono di aerofobia. Per quanto mi riguarda, la paura inizia alla vigilia della partenza: sento salire l’angoscia e dormo male. Se per caso, nello stesso momento, i media annunciano un incidente aereo, vado in panico e nella mia mente scorrono immagini spaventose degne del miglior film horror.

Tuttavia, mi aggrappo spesso a uno di questi miracoli della tecnica – soprattutto perché ora abito all’estero. Allora, come fare a prepararmi per il prossimo volo?

I miei 10 consigli collaudati per sconfiggere la paura di volare

 

  1. Ai vostri posti, partenza! 

Grazie al mio Smartphone, posso prenotare il posto prima della partenza. Spesso è un sedile vicino al corridoio, vicino alle ali e con maggiori possibilità di “fuga” – e di non essere incastrati fra gli altri passeggeri.

  1. Non trascurare i bisogni fondamentali

Considerato il crescente nervosismo della vigilia, bisogna fare attenzione a mangiare bene (e preferibilmente in modo leggero) e bere a sufficienza (solo acqua o tè), oltre ad andare a dormire presto per essere in piena forma il giorno dopo.

  1. Dimenticate l’alta moda!

Come vestirsi? Lo confesso: quando scendo dall’aereo non sembro affatto una stella del cinema né una persona che ha appena fatto una seduta di benessere… per me, l’importante è sentirmi a mio agio. Questo significa indossare vestiti comodi, non troppo stretti, scarpe da ginnastica e vari strati di maglie – secondo lo stile “a cipolla”, per non congelarsi sotto i getti dell’aria condizionata o non sciogliersi dal caldo uscendo dall’aereo. Lascio le lenti a contatto a casa e le sostituisco con occhiali che mi danno un’aria da intellettuale e non seccano troppo gli occhi.

  1. Attenersi alla tipica puntualità tedesca

Non è accumulando stress e avendo paura di perdere il volo che salirete in aereo rilassati. Ecco perché preferisco arrivare in aeroporto con un po’ di anticipo. Ci sono sempre molte cose da scoprire, ci si può intrattenere osservando passeggeri da tutto il mondo o girando per i negozi. Questo libera la mente, mi infonde serenità e mi rende partecipe della routine degli altri viaggiatori.

  1. Non fare troppo caso ai rumori

Soprattutto al decollo, l’aereo fa rumori piuttosto strani che possono destabilizzare. Guardate i vari video su YouTube che spiegano in dettaglio il perché di questi rumori.

Graham, blogger e viaggiatore esperto, ha addirittura scritto un intero un articolo che analizza ciascun rumore per spiegarne le cause. La lettura consigliata prima di salire a bordo!

  1. Caro equipaggio…

Non negate l’evidenza! Il personale di bordo è abituato a gestire i passeggeri che soffrono di aerofobia. È per questo motivo che, salendo in aereo, annuncio di essere intimorita e ne approfitto per chiedere se ci sono turbolenze in programma. In questo modo posso prepararmi ad eventuali scossoni. Durante il volo, le hostess vengono spesso a vedere come sto e ad accertarsi che tutto vada bene. È così rassicurante! E se avrò fortuna, un giorno incontrerò uno steward altrettanto divertente!

  1. C’è della musica nell’aria…

La batteria del mio iPod è sempre carica e la playlist della mia musica preferita è pronta a partire. Oggi, su alcuni aerei, è addirittura permesso ascoltare musica al decollo e all’atterraggio – allora basta mettersi le cuffie e tuffarsi in “Fly Away” di Lenny Kravitz sparata a tutto volume! Servizi come Spotify propongono anche delle playlist pronte, incentrate sul tema del viaggio in aereo.

  1. La ricetta della nonna

Molte persone terrorizzate dell’aereo ricorrono a metodi drastici, come medicinali soggetti a prescrizione medica. Mi è sempre sembrato troppo rischioso e non faceva altro che aumentare il problema. Per me è stato utile il classico rimedio della nonna: prendo alcune gocce di elisir floreale da un flacone di meno di 100ml, così da poterlo portare con me in cabina. Un ottimo modo per calmare i nervi messi a dura prova!

  1. Restare tranquilli e respirare profondamente!

Tanto peggio per gli sguardi incuriositi degli altri passeggeri – non dovete preoccuparvene. Ispirate profondamente dal naso, trattenete il respiro per 3 secondi ed espirate lentamente dalla bocca. Ripetuto più volte di seguito, questo esercizio abbassa il tasso di adrenalina e rilassa i nervi.

  1. Bere molto e concedersi delle piccole gratificazioni

Per evitare di aggiungere problemi circolatori alla consueta angoscia, bisogna bere molto, preferibilmente acqua naturale o tè, e soprattutto evitare gli alcolici. Per molti passeggeri, un leggero torpore è sinonimo di relax. Ma lo stress subito dal corpo in questo caso è troppo forte. Personalmente, mi concedo una piccola dose di buonumore ad intervalli regolari, sotto forma del mio cioccolato preferito.

 

E se la paura dovesse avere la meglio, mi ripeto come un mantra che l’aereo è il mezzo di trasporto più sicuro. Nel suo ultimo rapporto annuale, la IATA (International Air Transport Association) rileva che, statisticamente, si verifica un incidente aereo ogni 2,4 milioni… ci sono molte più possibilità di essere colpiti da un fulmine! E mi dico anche che, se non fossi entrata così spesso nella pancia di questo grande mostro con le ali, non avrei mai visto tanti luoghi incantevoli nel mondo, non avrei mai scoperto altre culture e non avrei mai incontrato così tante persone interessanti! La mia vita sarebbe molto più povera di esperienze a dir poco memorabili.

 

E voi, avete qualche consiglio per sconfiggere la paura di volare che posso aggiungere alla mia lista?

Print Friendly